Tutto sul sesso anale

 

Come ti senti quando pensi al sesso anale? Eccitata, curiosa o spaventata?

Qualunque sia la risposta, ci sono alcune cose sul sesso anale che vale la pena sapere.

Innanzitutto il retto e la zona che circonda l’ano sono ricchissimi di terminazioni nervose che quando vengono stimolate possono aiutarti ad amplificare l’orgasmo e a rendere la tua esperienza sessuale più intensa e variegata.

Spesso, invece, la paura di provare dolore e la mancanza di un’adeguata preparazione impediscono a molte di esplorare il lato B della propria sessualità. Dimentica per un attimo quello che si vede in pornografia, si tratta di una rappresentazione irreale che non rispetta la normale fisiologia del corpo: un buon sesso anale dovrebbe essere lento, praticato con cura e rispettoso del tuo corpo e delle tue emozioni.

Quindi, se stai pensando di provare l’anale, sei ci sei già felicemente dentro o magari stai solo cercando di imparare qualcosa di nuovo, ecco alcuni consigli per un sesso anale buono e bello!

 

Primo step: la comunicazione

Qualsiasi sia il punto in cui ti spingerai lungo la tua avventura alla scoperta del sesso anale, la prima cosa è parlarne e condividere i tuoi desideri con il tuo o la tua partner. Parla apertamente e onestamente, non avere ansia da prestazione: quello a cui aspirare non è una replica di ciò che si vede su Internet, ma un’esperienza di condivisione e piacere da costruire insieme. Potresti non voler provare la penetrazione anale completa, ma forse ti incuriosisce l’idea di farti stimolare con le dita o con un piccolo plug. Capisci cosa vuoi e fino a dove vuoi arrivare e condividilo senza vergogna.

 

Secondo step: non agire d’impulso

Il sesso anale non capita. Il sesso anale va preparato: è molto più impegnativo del sesso vaginale poiché l’ano non si auto-lubrifica. Questo vuol dire che prima di agire avrai bisogno di procurarti un buon lubrificante (tanto lubrificante), oltre a molti preliminari per creare la situazione perfetta. Inizia a stimolare la zona dell’ano esternamente. Un lubrificante o un piccolo sex toy riscaldanti sono perfetti per rilassare i muscoli prima di cominciare.

 

Terzo step: usa prima le dita o un sex toy

Dopo aver stimolato l’area anale è il momento di cominciare con la penetrazione vera e propria. È importante che tutto avvenga dolcemente, puoi iniziare con le dita o con un piccolo plug anale per poi salire di intensità, ma la cosa più importante è mantenere sempre un canale di comunicazione aperto con la persona con cui stai condividendo l’esperienza, in modo da gestire insieme l’intensità che desideri ottenere.

Se vuoi scoprire qual è il sex toy perfetto per te, leggi la nostra guida ai sex toys!

 

Quart step: non solo doggy style

Il fatto che tu stia facendo sesso anale non implica necessariamente che tu debba farlo da dietro, a carponi, ci avevi mai pensato? Questa posizione così tanto associata al sesso anale nell’immaginario collettivo, è paradossalmente la più difficile da gestire nonché assolutamente sconsigliata se sei un’absolute begginer.  Metterti sulla schiena o su un fianco ti permetterà di avere maggior controllo sul tuo corpo, faciliterà un ingresso meno violento nel retto e soprattutto ti permetterà di stimolare la clitoride mentre pratichi sesso anale.

 

 

Quinto step: go for it!

 

Questo ci porta a un altro passaggio fondamentale: l’orgasmo non arriverà da solo con il sesso anale! Le ricche stimolazioni nervose del retto e della zona perianale faranno sì che il sesso anale sia una sensazione eccitante ed intensa, ma non ti porteranno all’orgasmo a meno che tu o il/la partner non stimoliate adeguatamente la clitoride e la vagina!

 

 

Che tu l’abbia provato o meno, speriamo di averti fatto scoprire che il sesso anale può essere davvero piacevole anche per le donne. Non deve essere per forza un’esperienza estrema, ma una pratica che va spinta fino a dove te la senti e non oltre. Puoi fermarti alla stimolazione esterna, con le dita o con la bocca dell’altra persona, puoi scegliere una penetrazione light o intensa, puoi farlo da sola o in un rapporto. La cosa più importante? Fai solo quello che desideri e che ti mette a tuo agio, senza sentirti in dovere di farlo se non te la senti.

 

 

 

Photo by Dainis Graveris on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.